Come smettere di procrastinare? Ecco l’antica tecnica del Kanban!

Eliminare la procrastinazione e anche il Multitasking è quello che molte persone cercano di fare in quest’ultimo periodo. 

Il Multitasking è ormai diventato un problema per molti di noi; la vita è diventata più frenetica, siamo pieni di impegni e vogliamo portare a termine tutto.

Ed è proprio per questo motivo che cerchiamo di svolgere più cose insieme, anche se il risultato non è dei migliori.

Poi ci sono i procrastinatori che tentano di rimandare qualsiasi cosa a domani, ma senza mai cavare un ragno dal buco. Il multitasking e la rimandite cronica sono due cose che non fanno altro che peggiorare la nostra qualità di vita; per questa ragione ho deciso di parlarti di una tecnica che fa al caso tuo: il Kanban!

come smettere di procrastinare

 

Il metodo Kanban è un’antica tecnica giapponese, utilizzata anche dalla casa automobilistica Toyota per migliorare la sua produzione.

Questo metodo può essere utilizzato per il raggiungimento dei propri obiettivi e funziona particolarmente bene per la gestione dei progetti personali.

 

Ma in cosa consiste il Kanban? E come si fa a costruire una Kanban Board?

In poche parole, il Kanban consiste nell’attaccare ad una lavagna dei foglietti con le cose da fare e spostarli tra le diverse colonne, a seconda che il loro stato sia in lavorazione o concluso. Le colonne sono tre e sono suddivise in: Da Fare, In Corso e Fatto.

Prima di spiegarti come costruire una Kanban Board, voglio elencarti quali sono i benefici di questa tecnica:

  • Ottenere un piacere psicologico reale, che a livello cerebrale si traduce in un aumento della dopamina, dovuto alla sensazione di poter dire: “Ho finito!”
  • Evitare di iniziare mille progetti, senza portarne a termine mai nessuno!

 

Realizzare una Kanban Board è semplicissimo, basta infatti suddividere una lavagna in 3 colonne:

  • To Do: cose su cui siamo pronti a lavorare (cose da fare);
  • Doing: cose su cui stiamo attivamente lavorando (in corso);
  • Done: cose su cui abbiamo finito di lavorare (fatto).come smettere di procrastinare

Quindi, ricapitolando:

1) Prendi una lavagna (o bacheca, etc) e crea tre colonne: Da Fare (To Do), In Corso (Doing) e Fatto (Done).

2) Scrivi su dei post-it, supporti magnetici o simili, tutti i compiti che devi svolgere (dalla spesa al lavoro che devi terminare, etc), uno per cartellino, e posizionali sulla prima colonna.

3) Quando hai preso in carico il lavoro da svolgere, sposta il post-it o il supporto magnetico sulla colonna “In corso”.

4) Quando hai terminato, spostalo nella colonna “Fatto”.

 

Ti consiglio di preferire una lavagna magnetica da tenere bene in vista come questa: Bi-Office Lavagna Magnetica Bianca Maya Serie W, Con Cornice In Alluminio

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi anche

Voglio migliorare la mia vita: realizza i tuoi sogni senza raccontarti scuse

Voglio migliorare la mia vita ma come si fa? Inizia  eliminando tutte le scuse. Ora prova …