Home Salute e Benessere Cellulite: 7 consigli utili per prevenire e combattere la PEFS!

Cellulite: 7 consigli utili per prevenire e combattere la PEFS!

5 minuti per leggerlo
0
0
2

Cellulite: 7 consigli utili per prevenire e combattere la PEFS! Il nostro Personal Trainer ci spiega come prevenire sia meglio che curare.

La PEFS, Paniculopatia Edemato Fibro Screlotica, più comunemente conosciuta come CELLULITE, è un’alterazione cronica del tessuto connettivo adiposo dovuto ad alterazioni circolatorie(in primis ritorno venoso e linfatico con conseguente accumulo di tossine che tendono ad infiammare i tessuti adiposi).

È una vera e propria patologia, solitamente a carico di interno coscia, ginocchia e fianchi, e viene comunemente classificata in 3 stadi:

  1. stadio: quello più lieve, l’unico dal quale sia possibile regredire;
  2. stadio: è possibile migliorare ma il tessuto connettivo è sclerotico ed ha perso elasticità, le cellule adipose sono compresse e deformate;
  3. stadio: quello più grave in cui vi è la presenza di noduli dolorosi e la membrana cellulare degli adipociti si rompe.

La comparsa di questa patologia è da ricercare nello stile di vita. Anche se alla sua origine vi sono fattori endogeni quali genetica, ormonali e costituzione, viene scatenata da fattori esogeni quali: sedentarietà; cattiva alimentazione; alcol; fumo; stress. La buona notizia è che si può prevenire in modo efficace o quantomeno limitarne i danni, seguendo questi 7 piccoli consigli:

  1. Avere una vita attiva: la sedentarietà è il miglior amico della cellulite, fare sport ma anche solo camminare, alzarsi dalla sedia di tanto in tanto, andare a fare la spesa a piedi etc. aiuta a prevenire il disturbo migliorando la circolazione della parte inferiore del corpo;
  2. Bere molta acqua: al contrario di quel che si pensa la cellulite è uno stato di disidratazione dei tessuti, bere aiuta il ricambio linfatico e ad espellere tossine.
  3. Evitare i tacchi per quanto possibile: anche i tacchi alti non aiutano la circolazione! Nella vita quotidiana, meglio utilizzare sempre calzature comode;
  4. Usare abiti comodi: cercare di utilizzare abiti comodi, evitare jeans, abiti elasticizzati e preferire pantaloni larghi, gonne, vestiti che non ostacolino il ritorno venoso e linfatico;
  5. Mangiare tanta frutta e verdura: frutta e verdura contengono vitamine e micronutrienti che contrastano i radicali liberi, quest’ultima contiene anche buona quantità di fibre che aiutano la regolarità del nostro intestino;
  6. Eliminare o limitare l’uso di bevande alcoliche e gassate dolci: le prime, se usate in quantità irrigidiscono le vene e le arterie compromettendone il funzionamento, soprattutto i superalcolici; le seconde grazie all’alto contenuto di zuccheri caricano di calorie il corpo favorendo l’accumulo di grasso proprio nei punti critici.
  7. Eliminare il fumo: anche la sigaretta diminuisce la capacità vascolare, irrigidendo i vasi e favorendone la sclerotizzazione.  

 Concludendo, come sempre la prevenzione è l’unica via possibile; avendo certi accorgimenti è possibile anche in caso di vita sedentaria limitare i danni o ritardarne la comparsa. Muoversi tutti i giorni, usare abiti comodi per spostarci durante la giornata, avere delle sane abitudini alimentari limitando alcolici ed eliminando il fumo è già una buona prevenzione che ripaga nel tempo.

Vedi altri articoli che potrebbero interessare
Carica altri di Omar Schiaratura
Carica altri su Salute e Benessere

Lascia un commento

Leggi anche

Benefici del Nordic Walking: come star bene con la camminata nordica

I benefici del Nordic Walking sono stati dimostrati da numerosi studi e ricerche, che hann…